Curatorship >> Brera, città aperta! Dialoghi, progetti e visioni del contemporaneo
 

La Pinacoteca di Brera guarda al suo futuro accogliendo alcuni dei migliori architetti e autori italiani, che negli ultimi anni hanno fatto del progetto museale uno dei campi di riflessione e sperimentazione privilegiati della propria ricerca, offrendo loro l’occasione di confrontarsi con intellettuali, scrittori, artisti, protagonisti dello spettacolo, in un dialogo inedito sul ruolo civile del museo oggi.

Con cadenza regolare, presso una delle Pinacoteche più importanti d’Europa, coppie di progettisti e protagonisti della cultura italiana discuteranno i cambiamenti e le profonde trasformazioni simboliche e visive che stanno modificando il mondo del museo e degli spazi collettivi per la conoscenza e la creatività, all’interno della metropoli contemporanea. Ogni coppia di autori sarà chiamata a esaminare un tema, una parola chiave che qualifichi in modo originale un argomento vasto e complesso, aprendo scenari e visioni inaspettate e offrendo motivi di riflessione sui cambiamenti dei luoghi per la cultura nel mondo.
Ci si propone di filmare, registrare e diffondere in rete gli eventi, moltiplicando la comunicazione e la condivisione degli interventi al di fuori dello spazio materiale della Pinacoteca di Brera e della città di Milano.
Il corso intende offrire al pubblico gli strumenti per una crescita dello spirito critico personale di fronte a uno dei fenomeni culturali che in modo macroscopico caratterizza la città di Milano alle soglie dell'Expo: la nascita di nuovi musei. Lo spazio-museo concepito non solo come raccolta di opere, ma nei suoi tanti aspetti non unicamente strutturali, come l'illuminazione, la climatizzazione, le metodologie conservative, l'approccio alla visita, lo studio dei flussi, mettendo in rilievo il ruolo primario dell'architettura nella sua accezione più ampia e completa.

In quest’ottica si è aperta una collaborazione attiva con la Scuola di Architettura e Società del Politecnico di Milano e con la sua Scuola di Dottorato PAUI che coinvolgerà direttamente gli studenti e il corpo docente offrendo ulteriori spunti di discussione e formazione su un argomento attuale professionalmente stimolante.
La tipologia del progetto suddiviso per argomenti chiave, la proposta d’incontri costruiti come dibattiti con la possibilità d’intervento da parte del pubblico, la pubblicazione sul web, rispecchiano la volontà di diffusione e comunicazione trasparente riguardo al tema Museo, che è un servizio per il pubblico.
Il laboratorio contemporaneo per la Grande Brera aggiunge così un importante tassello al processo di trasformazione che renderà nei prossimi anni il complesso braidense uno dei più significativi poli museali italiani ed europei.

Brera, città aperta!
Dialoghi, progetti e visioni del contemporaneo
A cura di Sandrina Bandera e Luca Molinari


20 gennaio 2014
Vittorio Gregotti e Carlo Bertelli, Brera, in cammino verso la modernità

3 febbraio 2014
Alessandro Mendini e Luca Doninelli, Memoria, tradizione, tradimento

20 febbraio 2014
Stefano Boeri e Andrée Ruth Shammah, Museo, Città, Cultura

20 marzo 2014
Mario Bellini e Vincenzo Trione, Classico e anticlassico

2 aprile 2014
Cino Zucchi e Gabriella Belli, Progetto, programma, committenza

14 maggio 2014
Italo Rota e Marco De Michelis, Universale

18 giugno 2014
Kuehn Malvezzi e Francesco Jodice, Il progetto e il pubblico

17 settembre 2014
Guido Canali e Francesco Cataluccio, Labirinto-Guida

27 ottobre 2014
Michele De Lucchi e Luca Molinari, Pop

Brera, città aperta!
Dialoghi, progetti e visioni del contemporaneo

A cura di
Sandrina Bandera e Luca Molinari


Segreteria e Coordinamento scientifico
Soprintendenza per i Beni storici, artistici ed etnoantropologici di Milano
Francesca Debolini, Maria Cristina Passoni, Alessandra Quarto
Tel. 02 72263266, 0272263259

Ufficio Comunicazione, mostre ed eventi
tel. 02 72263259
sbsae-mi.brera@beniculturali.it
www.brera.beniculturali.it

Ufficio Stampa Skira - Lucia Crespi
tel. 02 89415532 - 02 89401645
lucia@luciacrespi.it

In collaborazione con
Scuola di Architettura e Società, Scuola di Dottorato PAUI, Politecnico di Milano e viapiranesi.